Industria

Vasche in calcestruzzo monolitiche per accumulo acque

Materiale:

Utilizzi: {utilizzo}Vasche in calcestruzzo monolitiche per accumulo acque{/utilizzo}

Norme di riferimento:

Diametri disponibili: da 0 mm a 0

Classi disponibili:

Serbatoi in cemento armato realizzati con calcestruzzo in classe di resistenza a compressione C45/55 conforme alle prescrizioni previste nella norma UNI EN 206-1 :2006 per le classi di esposizione XC4 (resistente alla corrosione indotta da carbonatazione), XS3-XD3 (resistente alla corrosione indotta da cloruri anche di provenienza marina), XF3 (resistente all’attacco dei cicli gelo/disgelo con o senza sali disgelanti), XA2 (resistente ad ambienti chimici aggressivi nel suolo naturale e nell’acqua presente nel terreno).

Capacità da 200 litri a 55000 litri in vasche monolitiche 

Voci di capitolato

Tutte le vasche sono disponibili con copertura carrabile di Ia categoria.


Egeplast Italia srl

Egeplast SLM® DCT: tubo in PE 100 RC corazzato con controllo integrità e localizzazione

Materiale: polietilene PE100 RC multistrato corazzato

Utilizzi: {utilizzo}Egeplast SLM® DCT: tubo in PE 100 RC corazzato con controllo integrità e localizzazione{/utilizzo}

Norme di riferimento: EN 12201-1,EN 1555 UNI EN 1622, PAS 1075 tipo 3

Diametri disponibili: da 25 mm a 1200

Classi disponibili: PN 16 (SDR 11) PN 10 (SDR 17)

Dalle caratteristiche tecniche del tubo EGEPLAST SLM 3.0 è nato il tubo EGEPLAST SLM DCT 3.0: Due nastri conduttori avvolti a spirale, posti tra la corazza e il tubo in PE 100 RC, permettono il passaggio di corrente elettrica agevolando le operazioni di localizzazione (mediante cambo magnetico indotto), ma soprattutto permettono di dimostrare l'integrità del tubo dopo la posa e lungo l'intera vita della tubazione stessa. Questa possibilità dà al committente e all' esecutore del lavoro una maggior sicurezza, specialmente in condizioni difficili. Tali caratteristiche vengono certificate da ente terzo secondo PAS 1075 tipo 3.

Voci di capitolato

Voce di capitolato: Tubazione EGEPLAST SLM DCT 3.0 in polietilene vergine ad alta densità PE100 RCplus di classe MRS 10 (PE 100) SDR 11 PN 16, rispondente alla EN 12201-1, alla Direttiva 98/83/CE (Trasporto acqua potabile) secondo la norma UNI EN 1622. La tubazione risponde alle seguenti proprietà: Notch-Test (ISO13479) > 8760 h; Full Notch Creep-Test (ISO16770) > 8760 h, avvolta con due nastri conduttori a spirale per controllo integrità e localizzazione, protetta da un mantello su-estruso polietilene PEplus ad elevatissima resistenza all’abrasione che garantisce un’ usura inferiore al 60% rispetto a un mantello in polipropilene, con 4 doppie bande di colore giallo – verde simile al RAL 6018 visibile esternamente secondo prescrizione. Tutti i tubi riportano un riferimento al lotto ordinato e prodotto, e un numero d’identificazione per ogni tubo prodotto. Accompagna ogni lotto di produzione il certificato interno d’ispezione, secondo EN10204. Certificato TÜV secondo PAS 1075 tipo 3. Controllo della materia prima attraverso un istituto accreditato indipendente secondo DIN EN ISO / IEC 17025.


Egeplast SLM® 3.0: tubo in PE100 RC corazzato. PAS 1075 tipo 3

Materiale: Polietilene PE100 RC corazzato

Utilizzi: {utilizzo}Egeplast SLM® 3.0: tubo in PE100 RC corazzato. PAS 1075 tipo 3{/utilizzo}

Norme di riferimento: EN 12201-1, UNI EN 1622, EN 1555, PAS 1075 tipo 3

Diametri disponibili: da 25 mm a 1200

Classi disponibili: PN 16 (SDR 11) PN 10 (SDR 17)

La tubazione EGEPLAST SLM 3.0 è una tubazione in PE100 RC avvolta da una corazza protettiva che protegge integralmente il tubo interno, diventando strumento indispensabile per applicazioni gravose come TOC, burstlining, relining e posa senza letto di sabbia. Oggi il tubo EGEPLAST SLM 3.0 ha una maggiore resistenza all'abrasione grazie all'utilizzo della corazza in PE-Plus un particolare polietilene che riduce l'attrito di strisciamento in applicazioni trenchless. Inoltre è saldabile di testa senza rimozione della corazza. Tali caratteristiche vengono certificate da ente terzo secondo PAS 1075 tipo 3.

Voci di capitolato

Voce di Capitolato: Tubazione EGEPLAST SLM 3.0in polietilene vergine ad alta densità PE100 RCplus di classe MRS 10 (PE 100) SDR 11 PN 16, rispondente alla EN 12201-1, alla Direttiva 98/83/CE (Trasporto acqua potabile) secondo la norma UNI EN 1622. La tubazione risponde alle seguenti proprietà: Notch-Test (ISO13479) > 8760 h; Full Notch Creep-Test (ISO16770) > 8760 h, protetta da un mantello su-estruso in polietilene PE Plus ad elevatissima resistenza all’abrasione che garantisce un’ usura inferiore al 60% rispetto a un mantello in polipropilene, con 4 doppie bande di colore verde – verde simile al RAL 6018 visibile esternamente secondo prescrizione. La corazza PE Plus consente la saldatura testa a testa dei tubi senza spelare il rivestimento. Tutti i tubi riportano un riferimento al lotto ordinato e prodotto, e un numero d’identificazione per ogni tubo prodotto. Accompagna ogni lotto di produzione il certificato interno d’ispezione, secondo EN10204. Certificato TÜV secondo PAS 1075 tipo 3 Controllo della materia prima attraverso un istituto accreditato indipendente secondo DIN EN ISO / IEC 17025.


Egeplast SLA® 3.0 Barrier Pipe: tubo per acquedotto corazzato con barriera in allumin

Materiale: polietilene PE100 RC multistrato corazzato

Utilizzi: {utilizzo}Egeplast SLA® 3.0 Barrier Pipe: tubo per acquedotto corazzato con barriera in allumin{/utilizzo}

Norme di riferimento: EN 12201-2, DIN EN 1555-2, PAS 1075 tipo 3

Diametri disponibili: da 25 mm a 630

Classi disponibili: PN 10 (SRD 17) e PN 16 (SDR 11)

La condotta corazzata egeplast SLA® Barrier Pipe è l'unico tubo in polietilene certificato ufficialmente in tutto il mondo, per un'azione preventiva e protettiva del trasporto dell'acqua potabile in zone contaminate. Uno strato adesivo in alluminio, tra la tubazione in PE 100 RCplus* e la corazza protettiva, garantisce una protezione totale, escludendo totalmente il passaggio di sostanze inquinanti. Questo rende il tubo EGEPLAST SLA® Barrier Pipe particolarmente adatto per gli allacciamenti delle utenze dove la ridotta profondità di posa e gli agenti inquinanti presenti sulla carreggiata stradale, richiedono una potezione aggiuntiva alla tubazione. Oggi il tubo EGEPLAST SLA 3.0 ha una maggiore resistenza all'abrasione grazie all'utilizzo della corazza in PE-Plus un particolare polietilene che riduce l'attrito di strisciamento in applicazioni trenchless.

Voci di capitolato

Voce di capitolato: Tubazione in polietilene vergine ad alta densità PE100 RCplus di classe MRS 10 (PE 100) a “lenta propagazione della frattura”. Rispondente alle seguenti proprietà: Notch-Test (ISO13479) ? 8760 h; Full Notch Creep-test (ISO16770) ? 8760 h. Protezione esterna di colore blu con 3 bande longitudinali di colore verde, realizzata mediante una corazza in polietilene modificato “PE100plus” ad elevatissima resistenza all’abrasione che garantisce un’ usura inferiore al 60% rispetto a un mantello in polipropilene, una maggiore resistenza agli urti e un raggio di curvatura minore. Rispondente all’EN 12201-1, alla Direttiva 98/83/CE (Trasporto acqua potabile) secondo la norma UNI EN 1622. La tubazione , completa di corazza, può essere saldata con metodo “testa a testa” senza necessità di spelatura. I parametri di saldatura sono comunicati dal produttore della tubazione. Non richiede un sistema di protezione successiva nella saldatura. Marcatura a laser con codice a barre per il riconoscimento del processo produttivo, di trasporto e di vendita della tubazione posata. Possibilità di personalizzazione della marcatura con nome del committente. Tutti i tubi devono riportare un riferimento al lotto ordinato e prodotto, e un numero d’identificazione per ogni tubo prodotto. Accompagna ogni lotto di produzione il certificato interno di ispezione, secondo EN10204. Controllo della materia prima attraverso un istituto accreditato indipendente secondo DIN EN ISO / IEC 17025. Tubazione certificata secondo PAS 1075, tipo 3.


Sertubi - Jindal Saw Italia

Tubi in ghisa per acquedotto Hydro per alte pressioni

Materiale: ghisa sferoidale

Utilizzi: {utilizzo}Tubi in ghisa per acquedotto Hydro per alte pressioni{/utilizzo}

Norme di riferimento: EN 545 / ISO 2351.

Diametri disponibili: da 100 mm a 1000

Classi disponibili: Classi di pressione: K9

Tubi in ghisa sferoidale per acquedotto centrifugati e ricotti, per condotte in pressione, rivestimento interno in malta di cemento d’alto forno applicata per centrifugazione secondo UNI ISO 2531 classe da C30 (DN 1000) a C100 ( DN 80), rivestimento esterno in zinco più vernice bituminosa 200 g/m² , giunto elastico automatico AJ con profilo a coda di rondine, conforme alla norma UNI 9163


Tubi in ghisa per acquedotto Acqua EN 545

Materiale: ghisa sferoidale

Utilizzi: {utilizzo}Tubi in ghisa per acquedotto Acqua EN 545{/utilizzo}

Norme di riferimento: ISO 2531 / EN 545

Diametri disponibili: da 60 mm a 1000

Classi disponibili: PFA 64 (DN 60)PFA 40 (DN300)

Tubi in ghisa sferoidale per acquedotto . centrifugati e ricotti per condotte in pressione, con rivestimento esterno in Zinco-Alluminio nella quantità di 400 g/m² e verniciati con resina epossidica Azzurra, rivestimento interno con malta di cemento d’alto forno applicata per centrifugazione secondo UNI ISO 2531, con giunto elastico automatico AJ conforme alla norma UNI 9163 con profilo a coda di rondine. Il tubo Gamma Azzurra è sviluppato appositamente per garantire una protezione superiore in presenza di terreni aggressivi.


Marchi vari

Serbatoi in polietilene per fluidi neutri e industriali

Materiale:

Utilizzi: {utilizzo}Serbatoi in polietilene per fluidi neutri e industriali{/utilizzo}

Norme di riferimento:

Diametri disponibili: da 0 mm a 0

Classi disponibili:

Serbatoi e contenitori realizzati in polietilene per accumulo di acqua potabile, fluidi alimentari, fluidi industriali e sostanze chimiche.

Grazie al processo di rotostampaggio i serbatoi vengono realizzati in un unico pezzo (monoblocco) senza saldature o altri punti che possono indebolirne la struttura.
Il materiale utilizzato è polietilene MDHPE (densità 935 kg/m³) con additivi anti UV che garantisce elevata resistenza all'impatto, anche a basse temperature, e un ottima resistenza a lungo termine.

I serbatoi possono essere di tipo:
- verticale a cielo aperto
- verticale a cielo aperto con coperchio
- verticale a fondo piano
- verticale a fondo bombato
- verticale con fondo a tramoggia
- orizzontale da interro
- orizzontale da esterno
- rettangolare a base piana
- rettangolare con fondo a tramoggia


Dimensioni disponibili:
Diametri: da 0,4m a 2.5m
Altezze: da 1,5m a 6,15m
Capacità da 22 litri a 26000 litri

Voci di capitolato

I serbatoi e contenitori possono essere personalizzati con accessori a richiesta, come misuratori di livello, ingressi o uscite supplementari, eventuali doppi contenitori di sicurezza.


Serbatoi e contenitori in vetroresina (PRFV) per lo stoccaggio di liquidi neutri e industriali

Materiale:

Utilizzi: {utilizzo}Serbatoi e contenitori in vetroresina (PRFV) per lo stoccaggio di liquidi neutri e industriali{/utilizzo}

Norme di riferimento:

Diametri disponibili: da 0 mm a 0

Classi disponibili:

Serbatoi e contenitori per l'accumulo di liquidi neutri e industriali realizzati secondo norma BS 4994-87 con matrice di fibra di vetro impegnata in resina poliestere termoindurente mediante tecnologia hand-lay-up o spray-up. A seconda delle diverse fibre di vetro e delle resine impiegate, si possono ottenere manufatti con caratteristiche meccaniche personalizzate. Per liquidi particolamente aggressivi vengono utilizzati liner interni ad alto potere anticorrosivo.

I serbatoi in PRFV possono essere di tipo:
- verticale a cielo aperto
- verticale a fondo piano
- verticale a fondo bombato
- verticale con fondo a tramoggia
- orizzontale da interro
- orizzontale da esterno


Dimensioni disponibili:
Diametri: da 1m a 3m
Altezze: da 1,5m a 10,5m
Capacità da 100 litri a 80000 litri

Voci di capitolato

I serbatoi e contenitori possono essere personalizzati con accessori a richiesta, come misuratori di livello, ingressi o uscite supplementari, eventuali doppi contenitori di sicurezza.


Idrotherm 2000

Tubi in PE100 RC RENOVATION VRC®+ ad elevatissima resistenza alla fessurazione

Materiale: Polietilene PE100 RC multistrato

Utilizzi: {utilizzo}Tubi in PE100 RC RENOVATION VRC®+ ad elevatissima resistenza alla fessurazione{/utilizzo}

Norme di riferimento: Conformi alle norme UNI EN 12201 ed ISO 4427 ed alla specifica tecnica PAS 1075 (Tipo 2) per le installazioni senza letto di sabbia o senza scavo, proprietà organolettiche conformi al D.Lgs. n. 31 del 2/2/2001 everificate secondo UNI EN 1622 e proprietà igienico-sanitarie conformi alle prescrizioni normative del D.M. n. 174 del 6/4/2004 per il trasporto di acqua potabile e del D.M. del 21/3/1973 per il trasporto di fluidi alimentari.

Diametri disponibili: da 20 mm a 1200

Classi disponibili: PN 6, PN 10, PN 12.5, PN 16, PN 25

Tubi in polietilene PE100 RC (MRS 10) ad elevatissima resistenza alla fessurazione a struttura multistrato blu/nero/blu oppure nero/blu per la distribuzione dell’acqua per uso umano, incluso il trasporto dell’acqua prima del trattamento

Voci di capitolato

Voce di capitolato: Tubazione IDROTHERM Renovation VRC Plus per acqua potabile conforme alla normativa UNI EN 12201 e alla PAS 1075 per installazione senza letto di sabbia; realizzato in polietilene vergine ad alta densità PE100 RC in classe MRS 10 (PE 100) ad alta resistenza alla propagazione della frattura. La tubazione deve soddisfare la seguente prova distruttiva: FNCT: Full Notch Creep-test (ISO16770) ≥ 8760 h, T=80°C, σ=4 N/mm2, 2% Arkopal, secondo DVS 2203-4. La tubazione avrà il 90% dello spessore in PE 100 RC di colore nero, mentre lo strato esterno pari al 10% dello spessore del tubo sarà in PE 100 RC di colore blu.
Formati: rotoli da  100m o in barre da 6-12m .
La fornitura dovrà essere accompagnata da certificato attestante la posa senza letto di sabbia rilasciato da ente esterno accreditato secondo PAS 1075 tipo 2.
Tutti i tubi riporteranno un riferimento al lotto ordinato e prodotto e un numero d’identificazione.


Tubi in PEAD PE 100 per acquedotto e fluidi in pressione

Materiale: polietilene

Utilizzi: {utilizzo}Tubi in PEAD PE 100 per acquedotto e fluidi in pressione{/utilizzo}

Norme di riferimento: Conforme alle norme UNI EN 12201ed ISO 4427, proprietà organolettiche verificate secondo UNI EN 1622 e proprietà igienico-sanitarie conformi alle prescrizioni normative del D.M. n. 174 del 6/4/2004 per il trasporto di acqua potabile e del D.M. del 21/3/1973per il trasporto di fluidi alimentari.

Diametri disponibili: da 20 mm a 1000

Classi disponibili: PN 10, PN 12.5 , PN 16 e PN 25

Tubi di polietilene alta densità per condotte di fluidi in pressione MRS 10 MPa (PE 100 - Sigma 80 N/mm²) conformi alle norme UNI EN 12201 e UNI 10953/EN ISO 15494

Voci di capitolato

Forniti in barre o in rotoli


Tubi PEBD per condotte di fluidi in pressione e acqua potabile

Materiale: polietilene

Utilizzi: {utilizzo}Tubi PEBD per condotte di fluidi in pressione e acqua potabile{/utilizzo}

Norme di riferimento: I tubi sono prodotti secondo la ex norma UNI 7990-79 per la loro idoneità al trasporto di acqua potabile e rispondenti alle prescrizioni igienico-sanitarie del DLgs n.ro 174 del 6 aprile 2004 (acqua destinata al consumo umano). Le caratteristiche dimensionali e meccaniche dei tubi sono verificate periodicamente attraverso un piano di controllo qualità imposto dall'ente che certifica il sistema aziendale secondo la norma UNI EN ISO 9001.
Per accertare inoltre che le caratteristiche organolettiche dell'acqua trasportata non siano influenzate negativamente dai tubi, le stesse caratteristiche (odore e sapore) sono verificate secondo il metodo UNI EN 1622.

Diametri disponibili: da 16 mm a 110

Classi disponibili: PN 4, PN 6

Tubi di polietilene a bassa densità per condotte di fluidi in pressione e acqua potabile. Particolarmente adatto per la realizzazione di impianti di irrigazione.

Voci di capitolato

Fornito in rotoli


FITT

Tubi in PVC UNI EN 1452 per acquedotto e condotte in pressione BLU TECH EVOLUTION

Materiale: PVC rigido

Utilizzi: {utilizzo}Tubi in PVC UNI EN 1452 per acquedotto e condotte in pressione BLU TECH EVOLUTION{/utilizzo}

Norme di riferimento: UNI EN ISO 1452 per il trasportodi fluidi in pressione per adduzione di acqua potabile, irrigazione e fognature, a marchio IIP conforme al D.M. 174 del 06/04/2004 (acque destinate al consumo umano), al D.M. del 21/03/1973 (Fluidi alimentari)

Diametri disponibili: da 32 mm a 710

Classi disponibili: PN 6, PN 10, PN 16 e PN 20

BLU TECH EVOLUTION® è il tubo in PVC ideale per il trasporto di liquidi in pressione. Il PVC risulta essere il materiale più idoneo per la realizzazione di tubi per l’adduzione e la distribuzione dell’acqua, offrendo prestazioni superiori rispetto a prodotti realizzati con differenti materie prime, soprattutto se interrati in terreni acquitrinosi o salmastri. Il PVC, infatti, risulta inattaccabile dalla maggior parte delle soluzioni contenenti acidi, basi e sali con cui entra in contatto durante l’esercizio, impedendo che la superficie interna venga attaccata da incrostazioni calcaree. Ciò consente di mantenere nel tempo un’ottimale stabilità del coefficiente di scabrezza, conferendo al tubo un maggior grado di igienicità. Alle qualità di resistenza, affidabilità e durata nel tempo proprie del PVC, l’esclusiva formulazione di BLU TECH EVOLUTION® con stabilizzanti organici, completamente priva di metalli pesanti, aggiunge proprietà eco-sostenibili che rendono il tubo un prodotto al passo con la sempre più diffusa sensibilità per un’edilizia a basso impatto ambientale.

Voci di capitolato

Voce Capitolato: tubi in PVC-U rigido non plastificato, destinati al trasporto di fluidi in pressione, interrati e fuori terra, conformi alla norma UNI EN ISO 1452. Le tubazioni dovranno essere conformi inoltre ai decreti ministeriali: D.M. del 21/03/1973 (fluidi alimentari), al D.M. n° 174 del 06/05/2004 (acque destinate al consumo umano) e ai requisiti della norma UNI EN 1622: “Analisi dell’acqua - Determinazione della soglia di odore (TON) e della soglia di sapore (TFN)”. I tubi dovranno essere estrusi con miscele a base di policloruro di vinile prive di plastificanti, con la sola aggiunta di stabilizzanti organici OBS privi di metalli pesanti e di componenti quali fluidificanti ed altri additivi necessari per ottenere un’appropriata fabbricazione del prodotto, in conformità a quanto previsto dalla UNI EN ISO 1452-1. Sistema di giunzione a bicchiere con guarnizione preinserita meccanicamente a caldo durante la fase di formazione del bicchiere, composta da un elemento di tenuta in elastomero EPDM rispondente alla norma UNI EN 681 accoppiato ad anello di rinforzo in polipropilene e privo di elementi metallici. Il sistema di giunzione deve essere in grado di sopportare la pressione negativa di -0,8 bar anche in condizioni di stress quali: deformazione diametrale del 10% e deformazione angolare di 3°, tali performance devono essere comprovate da test-report eseguito da laboratorio certificato. I tubi dovranno essere inoltre prodotti da aziende operanti in regime di Sistema Qualità Aziendale conforme alla norma UNI EN ISO 9001 rilasciata secondo la UNI CEI EN 45012 da enti terzi o società riconosciuti e accreditati Accredia. L’intera fornitura dovrà essere supportata da idoneo certificato di conformità prodotto rilasciato secondo la UNI CEI EN 45011 da enti terzi o società riconosciuti e accreditati Accredia.


AVK

Valvole di derivazione in linea o ad angolo per le utenze

Materiale: ghisa sferoidale GGG-50

Utilizzi: {utilizzo}Valvole di derivazione in linea o ad angolo per le utenze{/utilizzo}

Norme di riferimento:

Diametri disponibili: da 25 mm a 50

Classi disponibili: DN mm: 25 - 50
Interno: 1'' - 2''
PN: 16

Valvola di derivazione in linea e ad angolo in ghisa sferoidale e grigia con cuneo gommato (EPDM) Per acque potabili in acordo alla EN 1074–1 e 2 e D.M. 174 DN 25-50 PFA 16 bar Valvola di derivazione ad angolo con filettatura esterna su ingresso e giunti a manicotto resistenti a trazione per tubi in PE su uscita Ghisa sferoidale


Valvole a saracinesca AVK a corpo piatto serie 06/30 EN 1074

Materiale: ghisa sferoidale GGG-50

Utilizzi: {utilizzo}Valvole a saracinesca AVK a corpo piatto serie 06/30 EN 1074{/utilizzo}

Norme di riferimento:

Costruzione secondo EN 1074 parte 1 & 2, Costruzione secondo EN 1171
Scartamento secondo EN 558 tabella 2 base serie 14
Flange e fori secondo EN1092 (ISO 7005-2), PN 10/16

Test idraulici secondo EN 1074-1 e 2 / EN 12266 
Sede: 1.1 x PN (in bar), corpo: 1,5 x PN (in bar). Test coppia di chiusura. 
Approvato secondo KIWA Certificato K 6320/07 
Approvato secondo ÖVGW Certificato W 1.417 
Approvato secondo SVGW Certificato N° 0301-4606 
Approvato secondo DIN-DVGW Certificato NW-6203BN0117

Diametri disponibili: da 40 mm a 800

Classi disponibili: PN 10 e PN 16

Valvola a saracinesca corpo piatto in ghisa sferoidale con cuneo gommato (EPDM)DN 40-800 PFA 16 bar. Per acque potabili in acordo alla EN 1074–1 e 2 e D.M. 174 Rivestimento epossidico Interno ed esterno ANTICORROSIONE certificato GSK.

Caratteristiche

  • Il dado del cuneo integrato previene dalle vibrazioni e assicura durabilità nel tempo.
  • Il dado completamente vulcanizzato e le sue guide a pattino prevengono dalla corrosione.
  • L'alloggiamento dell'albero interno al cuneo è in forma conica con foro di uscita maggiore del diametro dell'albero per evitare il deposito o la stagnazione di materiale nel corpo cuneo.
  • Albero in acciaio inossidabile con fermo integrato e filetto realizzato tramite rollatura a freddo.
  • Il collare di allineamento permette un corretto posizionamento dell'albero e un basso momento torcente.
  • Guarnizione parapolvere in NBR, cuscinetto in poliammide con 4 O-ring in NBR, guarnizione a labbro di tenuta primaria in EPDM.
  • Guarnizione corpo/cappello in EPDM montata in sede dedicata.
  • Bulloni di accoppiamento corpo/cappello in acciaio inossidabile protetti con colla a caldo e totalmente incapsulati nella guarnizione tenuta corpo/cappello.
  • Passaggio totale.
  • Bassa coppia di apertura.
  • Rivestimento epossidico secondo DIN 30677-2, approvato secondo protocollo GSK.
  • Le valvole DN 450-600 sono assemblate con boccole in acciaio che forniscono una bassa coppia operativa.
  • Inoltre dispongono di una flangia ISO, occhielli di sollevamento e come opzione un circuito by-pass DN 50.

Voci di capitolato

Disponibile anche per fognatura con cuneo in gomma NBR.


Valvole a saracinesca AVK a corpo ovale serie 02/60 EN 1074

Materiale: ghisa sferoidale GGG-50

Utilizzi: {utilizzo}Valvole a saracinesca AVK a corpo ovale serie 02/60 EN 1074{/utilizzo}

Norme di riferimento:

Costruzione secondo EN 1074 parte 1 & 2, Costruzione secondo EN 1171
Scartamento secondo EN 558 tabella 2 base serie 15
Flange e fori secondo EN1092 (ISO 7005-2), PN 10/16

Test idraulici secondo EN 1074-1 e 2 / EN 12266 
Sede: 1.1 x PN (in bar), corpo: 1,5 x PN (in bar). Test coppia di chiusura. 
Approvato secondo KIWA Certificato K NW-6202BN0109 
Approvato secondo ÖVGW Certificato W 1.417 
Approvato secondo SVGW Certificato N° 0301-4606 
Approvato secondo DIN-DVGW Certificato NW-0301-4606

Diametri disponibili: da 40 mm a 800

Classi disponibili: Valvole serie 02/60: Classi PN 10 e PN 16 - Diametri da 40 a 500 mm
Valvole serie 02/67: Classe PN 25 - Diametri da 50 a 300 mm

Valvola a saracinesca AVK a corpo ovale in ghisa sferoidale con cuneo gommato (EPDM) per acque potabili in accordo alla EN 1074-1 e 2 e D.M. 174 Standard DN 40-800 PFA 16 bar Rivestimento epossidico Interno ed esterno ANTICORROSIONE certificato GSK

Caratteristiche

  • Il dado del cuneo integrato previene dalle vibrazioni e assicura durabilità nel tempo.
  • Il dado completamente vulcanizzato e le sue guide a pattino prevengono dalla corrosione.
  • L'alloggiamento dell'albero interno al cuneo è in forma conica con foro di uscita maggiore del diametro dell'albero per evitare il deposito o la stagnazione di materiale nel corpo cuneo.
  • Albero in acciaio inossidabile con fermo integrato e filetto realizzato tramite rollatura a freddo.
  • Il collare di allineamento permette un corretto posizionamento dell'albero e un basso momento torcente.
  • Guarnizione parapolvere in NBR, cuscinetto in poliammide con 4 O-ring in NBR, guarnizione a labbro di tenuta primaria in EPDM.
  • Guarnizione corpo/cappello in EPDM montata in sede dedicata.
  • Bulloni di accoppiamento corpo/cappello in acciaio inossidabile protetti con colla a caldo e totalmente incapsulati nella guarnizione tenuta corpo/cappello.
  • Passaggio totale.
  • Bassa coppia di apertura.
  • Rivestimento epossidico secondo DIN 30677-2, approvato secondo protocollo GSK.

Voci di capitolato

Voce di capitolato: Valvola a saracinesca flangiata corpo ovale a cuneo gommato PFA 16 bar EN 1074-1,2;
Corpo e cappello in ghisa sferoidale GS 400-15 o GS 500-7.
Cuneo ghisa sferoidale GS 400-15, oppure in GS 500-7, rivestito mediante processo di vulcanizzazione con spessore minimo garantito su tutta la superficie in gomma sintetica atossica (DM 174/2006) di tipo speciale (EPDM, Perbunan,ecc…) atta a fornire le massime garanzie di resistenza all’invecchiamento e all’abrasione. Cuneo dotato di orifizio di scarico dell’acqua sovradimensionato rispetto al DN dell’albero per evitare i rischi del gelo e agevolare l’espulsione di eventuali corpi estranei.
Albero  in acciaio inossidabile AISI 1.4021 rollato a freddo con anello di finecorsa del cuneo; madrevite in  materiale antifrizione (lega di rame) antigrippaggio.
Tenuta albero realizzata mediante 4 O-ring, 2 sull’ albero e 2 su boccola di guida in PA dell’albero più anello parapolvere in NBR;
Guarnizione tra corpo e cappello in gomma EPDM che lavora su sede dedicata a compressione programmata.
Bulloni  del cappello in acciaio inossidabile A2 completamente circondati dalla guarnizione e sigillati con materiale plastico fuso a caldo inamovibile;
Rivestimento in resina epossidica in accordo alla DIN 30677 - internamente ed esternamente. minimo 250 µm. applicato per cataforesi a letto fluido e certificata dal GSK.
Test idraulico a norma EN 1074-1 e 2 / EN 12266: Ogni pezzo, dovrà essere sottoposto dal costruttore a prova di tenuta dell’involucro a 24 bar ( 1,5 il PN ) e prova di tenuta del cuneo a 18 bar ( 1,1 il PN ) su ambedue i lati.
Materiali certificati da laboratorio accreditato conformi al DM 174/2004 per le parti applicabili; senso di chiusura orario;
Prodotta in stabilimento europeo certificato ISO 9001:2000 conforme alla EN 1074-1 e 2;


Gruppi saracinesche combi-cross

Materiale: ghisa sferoidale GGG-50

Utilizzi: {utilizzo}Gruppi saracinesche combi-cross{/utilizzo}

Norme di riferimento:

Diametri disponibili: da 100 mm a 300

Classi disponibili: PN 10 e PN 16

Valvola a saracinesca “COMBI” in ghisa sferoidale on cuneo gommato (EPDM) Per acque potabili in acordo alla EN 1074–1 e 2 e D.M. 174 DN 100-300 PFA 10/16 bar Combi-cross 3/4 uscite flangiate Ghisa sferoidale Rivestimento epossidico interno ed esterno ANTICORROSIONE certificato GSK


InterApp

Valvole a farfalla centriche in ghisa DESPONIA

Materiale: ghisa sferoidale GGG-50

Utilizzi: {utilizzo}Valvole a farfalla centriche in ghisa DESPONIA{/utilizzo}

Norme di riferimento: Collaudo di tenuta secondo EN 12266-1/P12 perdita A
Le valvole a farfalla DESPONIA soddisfanocompletamente le esigenze di sicurezza relativeall’appendice I delle direttive europee per apparecchidi pressione 97/23/EG (DGR) per fluidi dei gruppi 1 e 2

Diametri disponibili: da 25 mm a 1600

Classi disponibili: fino a PN 16

La linea Desponia è una gamma di valvole a farfalla centriche in ghisa sferoidale che grazie alle innumerevoli varianti disponibili, permette di sofddifare qualsiasi applicazione idraulica.

 

Il corpo valvola è disponibile in tre varianti: 

  • wafer;
  • lug;
  • biflangiato.

Il disco può essere realizzato nei seguenti materiali:

  • ghisa con rivestimento epossidico anticorrosione;
  • ghisa con rivestimento poliuretanico anticorrosione;
  • ghisa con rivestimento cromato;
  • acciaio inox aisi 304/316;
  • acciaio super Duplex 1.4588;
  • Hastelloy ASTM A494 CW-12MW.

Il rivestimento interno del corpo permette le seguenti varianti:

  • Gomma EPDM;
  • Gomma EPDM HT (alte temperature);
  • Gomma NBR;
  • Gomma FPM (Viton).

Inoltre a ciascuna valvola è applicabile un attuatore personalizzato che può essere:

  • A leva manuale;
  • A riduttore manuale con volantino;
  • Elettrico con riduttore (posizionato o on/off);
  • Pneumatico (a semplice o doppio effetto).

Voci di capitolato

Tutte le varianti disponibili per la gamma Desponia sono coperte da approvazione dei più autorevoli Enti Certificatori Europei<./p>


CSA

CSA Athena: valvole di efflusso a galleggiante

Materiale: ghisa sferoidale

Utilizzi: {utilizzo}CSA Athena: valvole di efflusso a galleggiante{/utilizzo}

Norme di riferimento:

Diametri disponibili: da 0 mm a 0

Classi disponibili:

La valvola permette di controllare il livello del serbatoio aprendo e chiudendo ad ogni variazione dello stesso. La valvola Athena si differenzia dalla concorrenza più qualificata per l'esclusiva tecnologia a pistone compensato e guidato (brevettato), che gli permette di avere un comportamento perfettamente neutro nei confronti della pressione di monte. Il funzionamento è quindi morbido e assente di colpi d'ariete in apertura e chiusura.


Georg Fischer

Tubazioni in PVC - C per impianti industriali

Materiale: PVC

Utilizzi: {utilizzo}Tubazioni in PVC - C per impianti industriali{/utilizzo}

Norme di riferimento: DIN 8079, EN ISO 15493

Diametri disponibili: da 32 mm a 160

Classi disponibili: PN 10, 16, 25

Le tubazioni in PVC-C, con un intervallo di temperature di impiego da 0° a 80° C, sono adatti per ambienti con alte temperature. Le ottime caratteristiche meccaniche quali una elevata resistenza, rigidità e resistenza all'urto sono evidenti anche a temperature elevate.
Pressione fino a 25 bar. Intervallo di temperatura da 0° C a +80° C.

Applicazioni principali:

  • Industria di elaborazioni chimiche
  • Nautica
  • Impiantistica civile
  • Microelettronica

Vantaggi principali:

  • Ottime caratteristiche meccaniche, anche a temperature elevate
  • Eccezionale resistenza chimica
  • Elevata resistenza alla combustione e autoestinguente


Tubazioni in PVDF per applicazioni industriali

Materiale: PVDF

Utilizzi: {utilizzo}Tubazioni in PVDF per applicazioni industriali{/utilizzo}

Norme di riferimento: EN 10204 2.2

Diametri disponibili: da 20 mm a 225

Classi disponibili: PN 10 e PN 16

Le tubazioni in PVDF rappresentano la soluzione più affidabile per applicazioni industriali dove è richiesta elevatissima resistenza alle sostanze chimiche anche ad alte temperature e pressioni, possibilità di trattamenti di disinfezione per industrie alimentari e farmaceutiche.

Le caratteristiche principali delle tubazioni in PVDF sono:

  • Eccellente resistenza chimica: il polimero di fluoruro vinilidene, garantisce una eccellente resistenza alla corrosione ed all'abrasione nel convogliamento di sostanze chimiche altamente aggressive. Il PVDF è generalmente inerte alla maggior parte di: acidi e basi inorganici, acidi organici, idrocarburi aromatici e alifatici, alcoli e solventi alogenati.
  • Eccellente stabilità termica: Il PVDF mantiene inalterate le sue caratteristiche in un campo di temperatura compreso tra -40 °C fino a +140 °C. Il sistema di tubazioni in PVDF risulta particolarmente indicato in tutte le applicazioni ove siano richieste elevate temperature di impiego, ridottissimi livelli di contaminazione dei fluidi ed elevata resistenza all'invecchiamento da agenti atmosferici e radiazioni U.V. , condizioni tipiche dei processi di disinfezione.
  • Resistenza al fuoco:La resina di PVDF garantiscono una ottima resistenza al fuoco senza bisogno di ritardanti di fiamma (Indice Limite di Ossigeno, LOI=44%). Inoltre, le emissioni di fumo durante la combustione sono moderate. Le resine PVDF sono classificate UL-94, classe V-O.
  • Purezza: La resina  PVDF è un polimero estremamente puro che, al contrario di altri materiali plastici, non contiene stabilizzanti, plasticizzanti, lubrificanti o ritardanti di fiamma; è quindi il materiale ideale per il convogliamento di acqua ultra-pura e applicazioni farmaceutiche quando viene richiesta assenza di contaminazione del fluido convogliato.